Siamo su, ehm ehm, pagina Fb.

Sì, the big brother. Sì, non è politically correct (ma quando mai, lo sono stata). Sì, è una mua comodità. Sì, sta per chiudere il blog. Sì, IL PRIMO CHE INSULTA è fuori. Ho detto tutto? Vedremo. Il resto sta a voi 🙂

MelaMarcia/RottenApple è su Facebook, buona avventura!

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Apple copiò iPhone da bozzetti di 24 anni fa?

Thomas S. Ross, residente in Florida, dice di essere l’inventore vero di iPhone. E cita Apple in tribunale per 10 miliardi di dollari. Lo smartphone uscito nel 2007 sarebbe stato copiato da bozzetti di 24 anni fa.

Verrà riscritta la Storia? O Steve Jobs si rivolterà nella tomba?

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Apple copiò iPhone da bozzetti di 24 anni fa?

Google Chromecast sorpassa Apple Tv

A Wwdc 2016, Apple ha promesso novità per Apple Tv, tvOs, Siri sul dispositivo per lo streaming Tv. Intanto deve reistrare il sorpasso da parte di Google Chromecast. Android Tv va. tvOS, uno a zero.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Google Chromecast sorpassa Apple Tv

Le promesse di Google Tango su smartphone Lenovo.

Lenovo ha svelato Phab2 Pro il primo smartphone dedicato all’Augmented Reality (AR), in grado di sfruttare la tecnologia Tango di Google. L’azienda cinese ha presetato anche i Moto Z modulari.

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Le promesse di Google Tango su smartphone Lenovo.

LinkedIn, entrata nell’orbita di Microsoft, tocca ferro.

Microsoft acquisisce LinkedIn. Pagherà 26,2 miliardi di dollari. Speriamo che il social network ora non entri nel tunnel. La sindrome dei flop di NokiaaQuantive – sono dietro l’angolo. Riuscirà a stupirci il Ceo Satya Nadella? Oppure Facebook, che acquisì Whatsapp superando Skype, potenzierà Facebook at Work e alzerà l’asticella per sfidare LinkedIn?

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su LinkedIn, entrata nell’orbita di Microsoft, tocca ferro.

Il tempo delle Mele e delle farfalle nello stomaco.

La Grande Frenata degli smartphone è il tema dell’anno. Il mercato degli smartphone, che grande soddisfazione ci aveva regalato mentre crollava il mercato Pc, è entrato in una fase di crescita al rallentatore. Sì, l’India continuerà a correre. Sì, ci saranno ancora novità interessanti di cui parleremo con entusiasmo. Ma se ricordate l’eccitazione all’epoca dell’iPhone 4 – 5 – 6 e del Galaxy S3 – S7, mettetevi il cuore in pace: il tempo delle farfalle nello stomaco, ad ogni annuncio dei grandi vendor, è terminato. Passeremo dall’amour fou a un sereno tran tran in stile famiglia-mulino-bianco? Precipiteremo dalla passione senza freni per l’Innovazione alla caccia di update incrementali e di qualche rara chicca per utenti evoluti? Pare di sì. Salvo sorprese. Quelle non mancheranno mai, anche nell’era dell’AI, dello IoT, della VR, dell’AR, delle self-driving cars eccetera.

 

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Il tempo delle Mele e delle farfalle nello stomaco.

La parabola di Marissa Mayer.

Verizon va alla conquista di Yahoo! – a prezzi di saldo (il valore è dimezzato), mentre il peggior Ceo della sua storia, che tutti noi esaltammo alla nomina (donna – bella – mediatica), responsabile di tanti licenziamenti e una sfilza di inutili acquisizioni (costate 2 miliardi di dollari), se ne andrà con una buonuscita pari a 55 milioni di dollari. Poi, vi chiedete perché Barnie Sanders non molla l’osso?

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su La parabola di Marissa Mayer.

Da Da Da, Ah Ah.

Mark Zuckerberg, Ceo di Facebook, usava dadada come password su LinkedIn, Twitter e Pinterest. Nostalgia degli anni ’80 oppure i primi balbettii della bimba? Da Da Da, Ah Ah. Hackerato, ora è un po’ lo zimbello della Rete, come si suol dire… Succede anche ai guru!

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Da Da Da, Ah Ah.

Microsoft vuole stupirci con l’accordo con Xiaomi?

Microsoft‬ cede ‪1500 ‎brevetti‬ a ‎Xiaomi (in una delle s‬ue rarissime cessionidi brevetti…) e sigla ‪una ‎partnership‬ a lungo termine con l’ambiziosa ‪‎startup‬ cinese degli ‪‎smartphone‬ (ma anche tablet, droni, smartwatch…).

Vuole stupirci il Ceo ‪Satya Nadella‬, dopo il disimpegno coi ‪‎Lumia‬?

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su Microsoft vuole stupirci con l’accordo con Xiaomi?

La mobilità condivisa sarà il nuovo iPhone.

L’investimento in Didi potrebbe essere più redditizio di quanto pensato. Secondo Morgan Stanley, Apple potrebbe guadagnare il 16% dalla mobilità condivisa, un mercato stimato in 2.6 trilioni di dollari. Apple potrebbe guadagnare 400 miliardi di dollari nel 2030, altro che i 150 miliardi di dollari annuali generati dalle vendite di iPhone.

Apple ha trovato la nuova gallina dalle uova d’oro nelle auto di Didi Chuxing?

Pubblicato in Senza categoria | Commenti disabilitati su La mobilità condivisa sarà il nuovo iPhone.