Il Parlamento italiano ha mostrato il vero volto dell’iPad: una game machine?

“Lo studio è stata commissionato da Google ad AdMob coinvolgendo un campione di 1.400 possessori statunitensi di dispositivi tablet. Secondo il sondaggio l’84% lo utilizza per giocare, il 78% per cercare informazioni e il 74% per la posta elettronica. La lettura di news registra il 61% (poco più della metà), l’utilizzo dei social network si assesta sul 56% e il consumo di video e musica, insieme, registrano il 51%. Dopo tutte queste attività, soltanto il 46% dei possessori dichiara di leggere libri: meno della metà. Nessuna traccia di attività legate all’uso professionale del dispositivo” riporta MelaBlog.

Il tablet si porta a spasso? Per ora no: l’82% degli intervistati lo usa a casa, fra cucina e salotto, mentre l’11% si avventura a impiegarlo in movimento (il 7% perfino al lavoro).

Forse non c’era bisogno di commissionare uno studio: sarebbe stato sufficiente fare un giro nel Parlamento italiano. Nessuno è beccato a sfiorare con le dita le Apps dei giornali, ma tutti giocano. Per carità: meglio giocare al solitario o a Angry Birds, che a farsi beccare durante la ricerca di una escort: è successo anche questo. La Casta italiana non sorprende, è insomma nella media… Anche un deputato della Lega Nord è inciampato sull’iPad?

Did you like this? Share it:
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il Parlamento italiano ha mostrato il vero volto dell’iPad: una game machine?

  1. MisterX scrive:

    Well said, Mirella! ;)

I commenti sono chiusi.