L’iSpy di Apple è stalking?

Mentre il mondo trema per l’ultimo Data breach (Sony ha impiegato quasi una settimana per avvertire gli utenti di un trafugamento di dati… una settimana…), continuiamo a indagare sull’altra spy-story del momento. Gawker ha parlato di “stalking di Apple“.

Il blog Melamente assorto riporta (da SetteBit): “Il sistema, oltretutto, funzionerebbe anche se l’utente lo vuole disattivare ed avrebbe la capacità di trasmettere i dati (ovviamente addebitando tutto sulla bolletta dell’utente, questo non lo nota nessuno di chi ha abbonamenti “unlimited”) a server remoti. Il cerchio si chiude, più chiaro di così!”

Insomma, recidivi?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.