Project Spartan di Facebook (e non solo): i BIG vogliono bypassare Apple

Prima il Financial Times (FT), poi PlayBoy (sì a iPad, ma no all’App Store) ora le voci su Project Spartan di Facebook. Dopo l’estate dell’invaghimento degli editori per Apple, c’è la doccia fredda della Realpolitik. Ora cresce il partito dei Big che studiano come bypassare Apple. A tutto Html5, per altro. Il New York Post invece ha sposato una tattica originale: punta tutto su App Store, ma, per dare comunque un segnale di discontinuità ad Apple, ha tagliato fuori Safari.

Scrive Webnews: “E Android, del resto, potrebbe trovarsi tra le mani un’occasione d’oro per rimarcare la propria diversità e promuovere così le proprie strategie in opposizione ed alternativa a quelle della controparte Apple“. Insomma, la lezione delle “forche caudine” sembra aver fatto scuola.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.