Ebbene sì: perfino Microsoft è più amica degli smanettoni rispetto ad Apple

Mentre i Fanboys non vorranno perdersi iCufflinks (che in italiano sarebbe iGemelli…), l’accessorio perfetto per quelle rare volte in cui voi, amici nerd che ci leggete, siete costretti a vestirvi molto, molto eleganti, Microsoft diventa più “smanettona” di Apple (E chi l’avrebbe mai detto, eh?).

Succede che perfino Microsoft (sì, quella che considerava anarchici e comunisti i Linuxisti…) consente il jailbreak dei suoi Windows Phone. L’apertura a team di ChevronWP7 Labs avviene sì a pagamento, ma senza che la garanzia del telefono (o del tablet) in questione venga invalidata. Porte aperte agli smanettoni, insomma.

Scrive Gizmodo, già a suo tempo vittima della furia di Apple contro gli smanettoni/blogger dell’Phone 4G: “E’ come se Apple si accordasse con l’iPhone DevTeam per offrire il jailbreak ai suoi utenti sotto forma di app a pagamento. Dite che non succederà mai? senza invalidare la garanzia.

Se preferite accontentavi degli iGemelli, eccoli qui: alle serate di gala preferiamo di gran lunga un bell’Hackmeeting 2011! Open non è Free, ma essere open minded è un approccio più lungimirante di chi chiude tutto a doppia mandata, sbattendo la porta in faccia al futuro.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.