Se gli hacker del jailbreak anticipano Apple

Scrive Punto-Informatico: “Una crew sfrutta una vulnerabilità di iOS per sbloccare iPad 2. E poi rilascia perfino una patch per tappare la falla in questione”.
Insomma, la patch è disponibile solo per chi ha effettuato il jailbreak, e cioè per chi ha crackato l’iPhone.

Se gli hacker del jailbreak anticipano Apple, stiamo freschi? Nel frattempo, sul versante Android, continua lo stillicidio di apps malevole su Android (Quick FallDown, Scientific Calculator, Bubble Buster, Best Compass e Levele). Se Atene piange (sul fronte sicurezza), Sparta non ride.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.