L’attacco termonucleare contro Android… Bum!

Dalla biografia di Steve Jobs a cura di Walter Isaacson emerge un Jobs vendicativo e fumino, più che il Leonardo da Vinci che i media mainstream ci hanno illustrato per interi giorni. Jobs avrebbe fatto qualsiasi cosa pur di disintegrare Android (si parla di attacco termonucleare!) e non avrebbe mai accettato un accordo, anche miliardario, né legale né economico. Avrebbe speso ogni minuto che gli restava  da vivere e ogni centesimo dei miliardi di dollari di Apple per distruggere Android e cancellare quell’onta che aveva osato offuscare il suo iOS… L’astio di Jobs contro Android era risaputo. Peccato però che per ora l’unica verità accertata in tribunale è il patteggiamento fra Apple e Nokia, per i 44 brevetti di Nokia violati dall’iPhone. E a gudagnare da Android, per i brevetti violati, è Microsoft. E, non ancora, Apple…

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.