AgoraVox s’interroga sul mito della “Qualità Apple”

“Ai piani alti dell’informazione (riviste e giornali del settore) nessuno si sogna di mettere in discussione certi concetti“.

“Passato il periodo di lutto è iniziata a sorgere qualche critica. Ma sempre verso il suo personaggio e le idee che rappresentava, mai verso la sua azienda. Attira la mia attenzione il fatto di non aver mai letto un giudizio o analisi, da persone ritenute competenti nel settore, che mettesse in discussione l’idea di qualità nei prodotti Apple. E lo stesso vale per il concetto di innovazione“.

“Le invenzioni hanno la caratteristica di colmare bisogni indotti (a meno che l’invenzione non sia stata commissionata o ricercata da tempo). Che il bisogno sia indotto significa che sino a momenti prima non ne sentivi la mancanza ed è in quel momento, quando l’effettiva necessità viene confusa con un mero desiderio”.

Il blogger AnonimoConiglio su AgoraVox si chiede se l’innovazione del tablet consista nel poter usare il computing laddove prima no si usava: per esempio nel bagno.

Al di là delle battute, un punto di vista originale.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.