Il Panopticon digitale dei “giardini recintati”

Difendete le vostre libertà digitali da Apple e Facebook. Lo afferma Sergey Brin (Google), in leggero conflitto d’interessi, ma lo dice da ragazzo cresciuto nell’ex URSS sovietica. Che sa il significato dell’ossigeno della libertà. Gli application store e i “Walled Garden” sono in conflitto con l’Open Web.

Non ci fa impressione essere imprigionati dentro Panopticon digitali, guardati a vista dai guardiani che decidono se e cosa possiamo vedere, mentre alzano barriere sempre più alte contro la libertà, solo per difendere i propri enormi profitti?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.