A Samsung interessa innovare, mica giocare agli Azzeccagarbugli

A settembre Apple presenterà iPhone 5, forse ad ottobre il Mini iPad, ma la roadmap non sembra più sorprendere, anzi ai più appare come un tam-tam “già sentito” mille volte. Anche la stessa interfaccia dal 2007 stanca? Vedremo. Di sicuro annoiano le dispute giudiziarie (a dicembre se ne riparlerà). E senz’altro Samsung a IFA 2012, tutt’altro che messa in ginocchio dalla “sentenza anti innovazione” che difende gli angoli smussati di Apple, non sta alla finestra. Il colosso sud-coreano gioca in attacco, sempre fresca, propositiva e capace di sorprendere. Si giostra fra Android, Windows 8 e Windows Phone 8, svelando prodotti nuovi (primo fra tutti Samsung Galaxy Note 2, l’ibrido smartphone /tablet  ottimizzato) e sperimentando cose nuove: dagli ibridi Windows 8, allo smartphone Windows Phone 8, passando per le novità Jelly Bean. Innovare, sperimentare, mettere le mani dentro la tecnologia: senza mai fermarsi o sedersi sugli allori. Lasciando l‘ottusa normativa sui brevetti agli Azzeccagarbugli. A Berlino Samsung rilancia, come del resto Sony, Asus, Toshiba e gli altri vendor. Android domina e non si fa intimidere dai tribunali, mentre Microsoft si propone come alternativa, anche nell’arena degli ibridi, e Nokia ci dà appuntamento al 5 settembre con uno smartphone con tecnologia PureView. Sarà un autunno all’insegna della sfida e della competizione all’ultimo device Mobile

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.