Apple e il falso mito del pinch-to-zoom

Sono stati i media a regalare, letteralmente, a Apple un primato che non possedeva? È giunta l’ora di sfatare il (falso) mito del pinch-to-zoom. Riprendiamo il video del 2007 quando uno Steve Jobs ancora in forma presentava il primo iPhone touchscreen. Uno Steve Jobs, ieratico e carismatico, che arringa la folla, da autentico genio del marketing quale era: “Su di esso potete effettuare multi-finger gesture”, disse, mostrando il pinch-to-zoom; e, dopo una pausa ad effetto degna di un attore, l’espressione di Jobs cambiò repentinamente: “And boy, have we patented it.” Brevettato. Wow, la folla osannante tira un sospiro di sollievo. Ha la sua ostia-virtuale degna della messa laica: brevettato. E i media si abbeverano alla loro fonte dei desideri. Ma il pinch-to-zoom è davvero coperto da brevetto? Nonostante le chiacchiere dei pennivendoli, il brevetto 7,844,915, che nello specifico copre un’interfaccia di programmazione che individua se un dito su uno svhermo sta effettuando lo scrolling o due o più dita fanno qualcosa d’altro, si “approssima” al pinch-to-zoom, ma non è il pinch-to-zoom.

La richiesta di violazione del claim 8 del suddetto brevetto, imputata a 21 su 24 telefonini Samsung, pretendeva la soddisfazione di ogni elemento. Cosa che, dai Tweet di Nilay Patel in seguito a un pezzo del New York Times, non risulta: “None of the three Apple patents in the Samsung case were about pinch-to-zoom. Let’s all remember that. A lot“. Nessuno dei tre brevetti riguarda il fatidico pinch-to-zoom, e ce lo dovremmo ricordare tutti? Basta saltare un elemento, e il concetto salta: ad essere soddisfatti devono essere tutti i requisiti, non uno escluso.

La morale? Secondo The Verge è una sola: a Apple piace la confusione. Il Reality Distortion Field (RDF). E anche se secondo il giornalista Beppe Severgnini (Corriere del 2/7/2012) è da annoverare fra i “maestri”, come Carlo Maria Martini (sic!) o un novello Socrate, fondamentalmente Steve Jobs era un grande venditore. Di fumo? Ai posteri…

  • The Verge: The myth of pinch-to-zoom: how a confused media gave Apple something it doesn’t own
  • Tweet di @reckless
  • New York Times: “An article last Saturday about Apple’s victory in a patent lawsuit against Samsung described incorrectly one Apple patent that was at issue. The patent covers a method of distinguishing between one-fingered scrolling on a touch-screen device and two-fingered gestures like pinching to zoom out of an image. It does not cover the pinch-to-zoom feature itself. The error was repeated in an article on Monday about the case’s effect on innovations in technology and it appeared again on Tuesday in an article about the possibility the decision could move Apple closer to a fight with Google”
Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.