Lavoro minorile a Foxconn

Foxconn, già nota come la “fabbrica dei suicidi”, ammette la presenza di minorenni alle catene. Ad assemblare i gadget digitali sono anche quattordicenni. Anche in Cina l’età minima per lavorare è di 16 anni. Le denunce di China Labor Watch stanno servendo a far emergere le pesanti verità su Foxconn, già teatro di scioperi e maxi proteste.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.