La Rivoluzione (Mobile) non è un pranzo di gala

Microsoft a picco, con Windows in crollo verticale del 33%. Intel e AMD sotto le attese (il pasticcio di Google al Nasdaq: no comment, ma Page si scusa). Il mercato Pc chiuderà il 2012 in calo, come ai tempi dello sboom della Net-economy. Niente panico. È l’era Mobile, bellezza! Google deve imparare meglio a sfruttare l’advertising su Android, mentre Microsoft deve convincere con Windows 8. L’era Mobile è una Rivoluzione. E – come ogni rivoluzione da ben prima del ’17 – non è un pranzo di gala

(N.B. Quando gli utenti consumer scopriranno che il computer non è più Personal, ma saranno soggetti alle leggi del cloud, capiranno a che prezzo hanno pagato la loro “voglia di tablet”. Ma a quel punto avranno perso molte libertà digitali, di cui godevano sul Pc. E non a caso a spingere sul Mobile è Wall Street, con tutte le Major, vittime del P2p, in fila a lucchettare le “pecorelle smarrite” nei nuovi Recinti Digitali dove regna sovrana la legalità)

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.