L’Ufficio Brevetti inguaia Apple (UPDATE: Ma gli USA investigano Samsung sui brevetti FRAND)

L’Ufficio brevetti statunitense (USPTO) ieri ha stabilito che tutti e venti i reclami inclusi nei brevetti cosiddetti “rubber-banding” di Apple non sono validi, secondo il blog Foss Patents di Florian Mueller, che per primo ha scoperto la ricusazione“.Ora vedremo come procede Samsung nei confronti del giudice Lucy Koh: qualcuno dovrà pur notificarle la decisione dell’ufficio brevetti.

Fra parentesi: “Se la faccenda sta in questi termini, quello della causa contro Samsung e’ l’ultimo dei problemi per Apple, ora. Perche’ -correggetemi se sbaglio- se il Rubber Banding non e’ farina del sacco di Cupertino ma di Lira e Ording, questo significa che Apple lo ha copiato” – Blog Melamente Assorto.

Ahi – ahi- ahi, brevetti fai-da-te?

UPDATE: Ma non sono rose senza spine neanche per Samsung. Gli USA investigano il vendor sud-coreano sui brevetti FRAND, come già la UE. Invece l’Olanda dà ragione a Samsung: nessuna violazione ai danni di Apple.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.