Brevetti FaceTime, Apple pagherà 368.2 milioni di dollari a VirnetX

Un giudice ha stabilito che Apple violò i brevetti legati alla tecnologia di virtual-private-network usata nella funzionalità di videochiamata Apple FaceTime.

Per questo motivo Apple pagherà 368.2 milioni di dollari a VirnetX, che nel 2010 aveva già vinto contro Microsoft, ottenendo 200 milioni di dollari.

La faccia di bronzo del “Chi copia chi” sta diventando imbarazzante. Anche perché nel corso del processo è emerso che gli ingegneri non prestavano “alcuna attenzioni ad eventuali brevetti”

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.