Nicola Porro: La prossima volta mi compro un Olivetti: almeno in quel caso you get what you see. E non te la menano con Think Different!

1633 euro, ore al telefono, codici imparati a memoria, prove di acquisto scannerizzate, itunes che non legge i miei file, le ombre sullo schermo, Daniele (ndr: dell’assistenza Apple) che mi attacca il telefono in faccia. La prossima volta mi compro un Olivetti: almeno in quel caso you get what you see. E non te la menano con think different. Alla Apple pensano come tutti gli altri, solo che si fanno pagare di più e ti attaccno l’iphone in faccia. Sai che soddisfazione” conclude, uno sconsolato ma ironico, Nicola Porro sul suo blog.

Un pezzo di satira. Se non fosse realtà vissuta in un crescendo incalzante, caustico, quasi claustrofobico: l’Assistenza Apple minuto per minuto. Aspettando il goal in zona Cesarini. Ma invece si piomba nel lisergico labirinto de “Il castello” di Kafka nel Loop di Cupertino. Che si consuma nel bad trip da incubo del Fanboy, illuso/deluso, di turno…

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.