La prima lezione americana

“La prima “lezione americana” arriva dritta dalla Silicon Valley e dalle elezioni 2008 del Presidente Barack Obama. L’Obamania, partita in sordina dalla Rete quando Barack Obama era pressocché sconosciuto, si sviluppò attraverso il Web 2.0, oggi diremmo i Social Media (soprattutto Facebook, ma anche il servizio di video sharing YouTube) e il sito di micro-blogging Twitter. Già nello scontro contro la potente e notissima Hillary Clinton, l’allora poco famoso Barack Obama riuscì ad imporre i propri slogan (il celebre “Yes, we can” con cui poi vinse le elezioni, a poche settimane dal fallimento di Lehman Brorthers e dallo tsunami finanziario che ne seguì: un tracollo di Wall Street accompagnato da un terrificante Credit Crunch…). La capacità di bucare i video su YouTube e la viralità del messaggio di Barack Obama lo portò alla Presidenza, sulle macerie della più grave crisi finanziaria dai tempi del 1929″. Il resto su ZoneLibere.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.