La zampata di Ballmer

Secondo Kantar Worldpanel ComTech, Windows Phone è in crescita in Europa: in UK, Germania, Francia, Italia e Spagna, in progresso con tassi che vanno dal 3.3% all’8.2%. A spese di Android in UK e di Blackberry ovunque.

Windows 8 è passato dal 5% di luglio al 7.4% di agosto. Ancora poco, rispetto all’immarcescibile Xp, ma Windows 8.1 in RTM è in mano agli OEM, pronto per il mercato tablet e Pc di fine anno. La partita inizia a metà ottobre.

Il 57enne Ballmer, ai vertici di Microsoft dal 2002, ma in azienda da tre decadi, dipendente numero 30 assunto dal co-fondatore (ed ex Ceo) Bill Gates, laureato ad Harvard, ha una storia alle spalle costellata da successi commerciali e qualche flop: ma, al di là dei giudizi dei posteri, è colui che ha portato le vendite di Microsoft da 7.5 milioni di dollari, a 78 miliardi di dollari un anno fa. Ha moltiplicato il fatturato per 10.000.

E, con l’acquisizione dei telefonini e smartphone (ma anche dei servizi!) di Nokia, Ballmer non “somma due debolezze” – come i sapientoni anti-Microsoft insinuano – ma mette un’ipoteca sulla svolta Mobile di Microsoft, e pure sul piano di ristrutturazione di Microsoft stessa, che da azienda del software diventa davvero azienda di device (dai Surface ai Nokia Lumia), Servizi (compresi quelli Nokia) e Software.

Ora Microsoft è Mobile: nel pur difficile mercato globale dei cellulari, Nokia è il secondo vendor dopo Samsung. E, anche se gli smartphone hanno superato i Feature phone in cui Nokia eccelleva, Microsoft rompe le uova nel pianiere.

Ballmer spariglia le carte. Se cercate un “cane morto”, come insinuano i sempre vegeti avvoltoi di Wall Street, as usual a caccia di carogne da azzannare -, non è qui: cercatelo altrove. Nokia – oggi +50% – porta in dote all’azienda Redmond un portafoglio brevetti di tutto rispetto. Pure l’iPhone violava ben 44 brevetti di Nokia, e per questo paga a Nokia – profumatamente – un tot di dollari ogni iPhone venduto. (E pure i vendor Android pagano a Microsoft fior di quattrini, pur di sanare le violazioni dell’OS di Google).

Windows Phone è il terzo OS, dopo aver messo la freccia su Blackberry. E quando il gioco si fa duro, i duri cominciano a giocare. Android e iOS sono avvisate? La partita vera inizia solo adesso.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.