“L’ha detto laRepubblica”. Chi, quella che chiama ogni smartphone, iCoso?

OT. Un simpatico blogger pro-Civati ha detto che andrà a votare per il suo candidato, secondo lui “di sinistra”, perché vuole smentire La Repubblica, quella che ha già, anzitempo, incoronato Matteo Renzi alle primarie. “L’ha detto laRepubblica” è il refrain da sfatare secondo il blogger di Democrazia e sviluppo.

Ehi, lungi da noi fare tifo per qualsiasi candidato!

Ma la domanda che giornalisticamente va posta è la seguente: qualcuno in Italia sta ancora dietro ad endorsement così imbarazzanti? A Scalfari? A chi, di grazia?

L’ha detto laRepubblica“! Ma chi, quel giornale che chiamava ogni smartphone, iPhone, ed aveva decretato la vittoria del Melafonino, mentre Samsung veleggiava verso il 39,9% ed Apple calava dal 14,4% al 12,9%?

L’ha detto laRepubblica“, ah ah. Fossi Renzi, toccherei ferro.

Superare quota 700 dollari ad azione – il PIL della Svizzera! – e poi crollare del 40% in poche settimane, mentre Google – il grande competitor – sfonda i mille dollari ad azione, è roba che non capita a tutti. Ma soprattutto è la tipica analisi che un certo entourage avrebbe completamente bucato. Càpita, anche a quelli-che “L’ha detto laRepubblica“, no?

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.