Il termometro di Apple

Oggi Apple potrebbe dare qualche piccola soddisfazione, mentre tremano i BRICS, sotto i colpi dell’eventuale crollo argentino.

Apple potrebbe riportare una trimestrale natalizia con il 5% di crescita del fatturato e 2% di incremento dei profitti. Morgan Stanley stima che l’azienda guidata dal Ceo Tim Cook abbia venduto 54-55 milioni di  iPhone e circa 26 milioni di iPad durante lo shopping natalizio.

Tutti si augurano che il peggio sia alle spalle per Apple. Ma il vero termometro saranno le vendite cinesi. In attesa delle big things del 2014.

Intanto a scaldare Wall Street ci ha pensato la trimestrale di Microsoft, la rinascitain attesa del nuovo Ceo.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.