Provocazione per diffondere il virus della cultura e della lettura.

“L’Italia, in merito agli 80 euro di sconto Irpef in busta paga a chi percepisce redditi bassi, è divisa in due fazioni: fra chi considera gli 80 euro una “mera mancia elettorale” e chi li considera un primo passo di abbassamento delle tasse sul lavoro, per ripristinare un po’ di “giustizia sociale”, in un’Italia dove, secondo il Censis, i dieci italiani più ricchi possiedono quanto 500 mila operai.

Ma, al di là delle polemiche, vogliamo lanciare una provocazione. Perché non utilizzare una piccola frazione degli 80 euro, per la nuova moda del Libro Sospeso? Perché non approfittare di quest’occasione per diffondere il virus della cultura e della Lettura, in un’Italia che non legge?“.

 

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.