Ma quale oblio? La memoria!

Un signore spagnolo pretenderebbe di essere dimenticato dai motori di ricerca. Afferma che quel fatto, segnalato dai giornali, è irrilevante, soprattutto per un uomo che non è un personaggio pubblico. Poi, se tra dieci anni, si presentasse alle Europee coi tanti “partiti populisti” dell’Uomo Qualunque, perché non dovremmo essere a conoscenza del pignoramento avvenuto 15 anni fa? Perché la trasparenza fa male?

Il diritto all’oblio è una faccenda seria: ma solo per i minorenni, le cui marachelle giovanili – le forche a scuola, la prima ubriacatura, lo Sturm und Drang da gita scolastica! – sono degne di essere dimenticate.

Sul resto, da maggiorenni, ognuno si prenda le sue responsabilità.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.