Fisco fai-da-UE? AhiAhiAhiAhi, cara Apple.

L’indagine dell’Unione europea (UE) vuole appurare se il regime applicato da Irlanda, Olanda e Lussemburgo a Apple, Starbucks e Fiat Finance sia o meno in linea con le norme sugli aiuti di Stato. “Nel contesto di bilanci ridotti è importante che le grandi multinazionali paghino la loro parte di tasse” ha stigmatizzato il commissario Joaquin Almunia.

E visto che un’azienda italiana paga il 31,4% di tasse sugli utili, ma chi ha sede in Irlanda, paga invece il 12,5%… Gatta ci cova?

La UE vuole vederci chiaro. E, dopo che l’Antitrust UE ha comminato il multone a Intel, nessun dorma fra du’ guanciali.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.