Antitrust UE, finisce l’età dell’innocenza di Google ed Android.

Google potrebbe pagare una maxi sanzione da oltre 6 miliardi di dollari, pari al 10% del fatturato, che farebbe impallidire i 2 miliardi sborsati da Microsoft per la sua via crucis Antitrust, iniziata con l’ormai famosa multa comminata dall’ex Comisario Mario Monti.

Nel mirino dell’Antitrust UE non c’è solo l’abuso di posizione dominante, di cui è accusato il search engine Google nel mercato della ricerca online, ma c’è anche Google Android.

Finisce l’età dell’innocenza per il celebre mantra Don’t be evil di Google?

 

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.